Residenza d’Artista al CsfAdams – scelta dei negativi

Questa mattina è iniziata la selezione dei primi 10 negativi di Gaia Adducchio.

Vi  assicuro che dopo due ore di abbondanti immagini, la pausa diventa una necessità fisiologica.

Non pensavo ci si potesse stancare tanto a vedere fotografie!

Abbiamo usato il vecchissimo ma efficace scanner per vedere i negativi in positivo proiettando le immagini sul televisore. L’effetto è sempre fantastico.

Selezionare le fotografie di oltre 30 rullini sarà una impresa difficile. Difficile sarà non ripensarci, cosa che già è avvenuta nel pomeriggio quando abbiamo cominciato a togliere e mettere stellette ad immagini che qualche ora prima ci sembravano ” Assolutamente da inserire nella rosa delle quaranta foto migliori”

Ma di tempo ce ne abbiamo, di fretta non ce n’è di elucubrazioni ne possiamo fare tantissime.

Riflettendo sul metodo con cui abbiamo cominciato a fare la selezione mi è venuto in mente che 20 anni fa facevo sulla carta quello che oggi si fa con Adobe Lightroom e questo devo dire mi ha fatto piacere.

Dalla prossima settimana comincerò a lavorare sui lavori dei ragazzi del corso di Street Photography dello scorso anno. Un lavoro realizzato con macchinette analogiche vecchie e malandate, con doppie esposizioni. I ragazzi hanno lavorato in coppia sullo stesso fotogramma realizzando immagini di Street con un risultato anche casuale e veramente interessante.
Finire la settimana con belle fotografie ed iniziarla con altrettante interessanti fotografie non ha prezzo!

Luisa Briganti

Annunci