Jean Marc Caimi e Valentina Piccinni al CsfAdams

INCONTRO CON L’AUTORE:

Jean Marc Caimi e Valentina Piccinni

Dopo il successo delle varie esposizioni in tutta Europa

I due autori raccontano la loro esperienza, i loro progetti futuri.

Martedi 21 aprile ore 20,30 – ingresso libero –

………

Jean-Marc Caimi

Fotografo e giornalista, si occupa di tematiche contemporanee, sociali e politiche lavorando come freelance per l’agenzia americana Redux Pictures. Segue una serie di progetti fotografici di ricerca personale, divenuti due libri nel 2014, “Daily Bread” (T&G Publishing) e “Same Tense” (Witty Kiwi Books), quest’ultimo insieme con la fotografa Valentina Piccinni. Recentemente ha fotografato la crisi del Donbass in Ucraina, il mondo delle strutture psichiatriche per i detenuti, le conseguenze dell’inquinamento in zone a rischio come Taranto e Casale Monferrato e i pellegrinaggi religiosi nell’epoca di Papa Francesco. Altri reportages riguardano la post-rivoluzione in Libia, le violazioni dei diritti umani in Azerbaijan, i profughi del Nord Africa nel loro esodo a Lampedusa e molti altri.
È regolarmente pubblicato sulla stampa internazionale, Time, Der Spiegel, Newsweek, The Sunday Times, Le Monde Diplomatique, CNN, Al Jazeera, Internazionale, Il Manifesto,  XL di Repubblica, Le Monde Diplomatique Italia. Durante la sua carriera ha vinto numerosi premi e riconoscimenti internazionali. E’ stato direttore didattico di una serie di progetti fotografici gratuiti dedicati a migranti e rifugiati.

http://www.jeanmarcgallery.com

ESIBIZIONI
Nel corso del 2014 il progetto “Daily Bread” è divenuto un libro per la T&G Publishing e tre esibizioni.
Le gallerie che hanno ospitato la mostra sono:
– Vasli Souza, Malmö, Sweden [vaslisouza.com]
– Reminders Photography Stronghold , Tokyo, Japan [reminders-project.org]
– Interzone, Roma, Italia [interzonegalleria.it]

 …………..

Valentina Piccinni

Valentina Piccinni (Bari, 1982) è una fotografa e critica d’arte.

Dopo aver conseguito gli studi in Critica d’arte e Museologia artistica ha lavorato per diversi anni come curatrice di mostre di arte contemporanea e laboratori di alfabetizzazione all’arte per bambini.

Dal 2013 lavora come freelance per l’agenzia fotografica americana Redux Pictures.

I suoi reportages affrontano tematiche sociali, politiche, ambientali e religiose e sono regolarmente pubblicati su magazine, quotidiani e web magazine internazionali come Taz (DE), Der Spiegle (DE), Cicero (DE), Süddeutsche Zeitung (DE), Al Jazeera America, NBC News, Týždeň Magazine (SK), East Magazine (IT), The Sunday Times | Spectrum (UK), CNN p h o t o s (USA), National Geographic Travel (USA), Foto8 (UK), Il Venerdì di Repubblica (It), Private (It), Index (Hu) Aorta (Pl), e molti altri.

 

Nel 2014 si è classificata seconda al Leica Photographers Award con il lavoro “Holy Days: the Pilgrimage to Lourdes in the era of Pope Francis” e nello stesso anno è stata premiata al Lumix Festival for Young Photojournalism con il lavoro “Fighters of Maidan” esposto in questa occasione ad Hannover. Iniseme alla parte del lavoro realizzata da Jean-Marc Caimi “Fighetrs of Maidan” è diventata una mostra ospitata dalla Vasli Souza Gallery di Malmö (Svezia).

Per il lavoro “Fighters of Maidan” Valentina Piccinni e Jean-Marc Caimi hanno ricevuto due Honorable Mantions al NPPA Best of Photojournalism 2015.

Il duo ha pubblicato per la casa editrice Witty Kiwi il libro “Same Tense” e faranno parte del prossimo MONO vol. 2 edito da Gomma.

http://www.cargocollective.com/valentinapiccinni

 

Annunci